Lonato, Conversion
of the ex prison
in private residence

Località
Lonato del Garda (Brescia | Italy)

Posizionato sulle colline moreniche meridionali del garda, a pochi chilometri da lago, Lonato è uno dei più grandi paesi della zona, con una storia che affonda le proprie radici nel tempo ed un presente basato sulla crescita economica ed una forte espansione, grazie anche alla posizione strategica. Tali caratteristiche danno l’opportunità per realizzare nuovi interventi ma soprattutto per recuperare edifici appartenenti al patrimonio storico.

In quest’ultima categoria ricade il presente progetto, che ha come oggetto il recupero e la conversione dell’ex carcere comunale, incastonato nel centro del nucleo storico, rimasto attivo fino agli anni ’80 e poi abbandonato a se stesso. Il complesso è costituito da tre edifici posizionati a quote differenti: il corpo principale fronte strada, quello che ospita le celle, e quello più piccolo sul lato opposto del sito.

L’intervento prevede la sistemazione delle facciate esterne, preservando schemi cromatici e volumetrie, coerentemente con le aperture e le altezze originali ed introducendo inserti in acciaio corten.

Internamente, i lavori sono più complessi, vista la necessità di trasformare la disomogeneità spaziale tipica della destinazione

originaria, nell’armonia coerente di uno spazio residenziale.

Il fulcro del progetto è l’elemento scultoreo: una scala in acciaio brunito, racchiusa in un involucro di vetro e corten, che organizza la connessione tra gli spazi interni gerarchizzando questi ultimi in aree di rappresentanza, localizzate nel corpo principale, e spazi della vita privata, ospitati dal blocco in origine destinato alle celle dei prigionieri.

Il risultato è una forte relazione tra interno ed esterno, basata sul contrasto e sulla contaminazione tra storico e nuovo.